Impianti depurazione acque industriali

L’articolo tratta degli Impianti depurazione acque industriali e i progetti realizzati da Nuovo srl.

Quando si parla di una attività di trattamento delle acque industriali, si intende quell’insieme di processi di depurazione delle acque, dette anche reflue, necessari per rimuovere i contaminanti da queste e restituirle al ciclo dell’acqua, in modo da ridurre l’impatto sull’ambiente.

Ancora più importante se si parla di acque industriali che sono soggette alla contaminazione di sostanze di vario tipo che possono fortemente inquinare l’ambiente.

Per ottenere una corretta attività di depurazione delle acque è necessario costruire impianti di depurazione delle acque industriali, con particolari specificità rispetto alle acque di uso domestico.

L’importanza della depurazione delle acque

Quando si parla di trattamento delle acque o depurazione acque, si fa riferimento a un ricco sistema o contesto di produzione di acque reflue che non possono essere immesse nell’ambiente. Le acque reflue vengono trattate in un impianto depurazione acque industriali dedicato dove, attraverso una serie di fasi di lavorazione, le acque vengono depurate.

Progettare impianti depurazione acque industriali

La progettazione di impianti di depurazione delle acque industriali richiede specifiche competenze dell’intero ciclo di vita delle acque industriali e dei processi di lavorazione per identificare in modo efficace le migliori soluzioni da introdurre nell’impianto.

Processo depurazione acque

Le acque reflue possono arrivare agli impianti depurazione acque attraverso cisterne o autoclavi, i quali depositano in un’area di stoccaggio predisposta per gestire liquidi diversi:

  1. Il rifiuto liquido viene conferito all’impianto mediante autocisterne e scaricato in aree attrezzate nelle quali viene effettuato il pretrattamento del rifiuto liquido in ingresso, attraverso un’apparecchiatura composta da una griglia fine a cestello rotante, coclea di trasporto e modulo di compattazione.
  2. Il rifiuto liquido privo di solidi grossolani e sabbie viene inviato alla sezione di trattamento chimico-fisico, composta da reattori dotati di agitatori e scarico a livello variabile, dove avviene:
  • la separazione meccanica dei componenti non solubili, per precipitazione gravitazionale o mediante l’aggiunta di specifici flocculanti chimici;
  • la separazione di emulsioni oleose che può avvenire tramite riscaldamento, talvolta previa aggiunta di additivi, o tramite procedimenti chimici.
  1. Il rifiuto liquido viene inviato alla sezione di trattamento biologico composta da vasche dove avviene il processo di trattamento biologico di tipo MBR ad aereazione intermittente.

Nuovo srl e Impianti depurazione acque industriali

Nuovo srl ha progettato l‘impianto di Seap Depurazione Acque, e sta gestendo gli ampliamenti dell’impianto.